L'agghiacciante fascino dei luoghi in rovina

Abandoned place / Posti abbandonati

Luoghi abbandonati

C’è un senso di sublime nei luoghi abbandonati. Un misto di fascino e di paura che proviene non solo dal luogo, ma da ogni oggetto in esso presente.

Mi ricordo, da ragazzino, e non sono certo l’unico ad averlo fatto, di giro con gli amici in posti abbandonati. Vecchie case di campagna, antichi manieri nascosti nei boschetti dei colli Berici, fabbriche in disuso. Il rammarico, forse, di non avere avuto, a quel tempo, una macchina fotografica per immortalare un ricordo visivo che comunque è ancora presente e chiaro nella mia memoria.

Luoghi abbandonati

Adesso, quando visito un posto nuovo, rimango ancora affascinato da edifici in rovina o abbandonati. Vuoti di persone ma pieni di ricordi. Ed è un bel gioco pensare a chi lì aveva vissuto, a quali sentimenti aleggiavano quando ancora quella casa o quell’edificio erano abitati. Niente di più bello poi - usciamo dalla poesia - per un costruttore edile nel vedere quei posti. Una possibile miniera di affari. Ristrutturare e adibire a nuova vita. Oppure demolire tutto e ricostruire ex-novo. E, infine, dare valore al ricordo, convertendo vecchie strutture industriali, in musei.

Tra i fotografi che spendono parte del loro tempo per descrivere in immagine questi posti voglio segnalarvi la fotografa Rebecca Bathory (www.rebeccabathory.com), il fotografo Bart Synowiec (www.synowiec.ca), Chris Luckhardt (www.chrisluckhardt.com).

Luoghi abbandonati

Abandoned place

Cosa si nasconde dentro a qui palazzi, a quelle fabbriche, a quelle case. A che ora si è fermato il tempo?

Abandoned place

Abandoned place

Abandoned place