Fotocamere Hasselblad - Svezia

Breve storia dell'azienda e delle sue fotocamere

Hasselblad

Fu fondata nel 1841 come società di commercio, e nel 1948 divenne una casa costruttrice di macchine fotografiche con l’introduzione della Hasselblad 1600F - una medio formato SLR che si è trasformata in quel sistema fotografico che è considerato fra i migliori al mondo e, per questo, scelta da molti fotografi professionisti. Questo modello era molto simile alla Kiev 88 prodotta in URSS.

La HASSELBLAD 500 EL/M è stata la prima fotocamera reflex, introdotta nel 1975, della casa svedese.

Il pacchetto azionario di Hassenblad è stato acquistato nel 2004 da da Shriro Group, e in seguito (30 giugno 2011) dalla società tedesca Ventizz Capital Fund che ha acquistato l’intero pacchetto di azioni.

Alcune delle fotocamere prodotte da Hasselblad

Hasselblad 500 C
  • Hasselblad 500 C
1957. La prima fotocamera ad essere utilizzata dalla NASA. Disponeva di obiettivo Zeiss Planar 80 mm
Hasselblad 500 CM
  • Hasselblad 500 CM
Prodotta dal 1970 al 1992.
Hasselblad 503
  • Hasselblad 503 CW
1996. Analogica, medio formato (6x6cm), con funzione TTL per il flash.
La 503CW riesce a sopravvivere all'avvento del digitale grazie alla possibilità di montare dorsi digitali anche di terze parti.
La sua produzione termina nel 2013.
Hasselblad H4D 50
  • Hasselblad H4D-50
2010. Presenta il nuovo sistema autofocus "True Focus”, che permette una messa a fuoco perfetta.
Medio formato, sensore CCD da 50 MP. Al momento del rilascio viene venduta a 20.000 euro.
Hasselblad H4X
  • Hasselblad H4X
2011. Con tecnologia True Focus, è un upgrade per i possessori di corpo medio formato H1, H2 e H2F.
Compatibile con tutte le lenti serie H e con i dorsi anche di terze parti.
Hasselblad Stellar
  • Hasselblad Stellar
2013. È stata definita come una Sony RX100 in versione di lusso. L’impugnatura è disponibile in ulivo, mogano, noce, paddock (legno africano, o asiatico), wengé (legno durissimo del Congo), fibra di carbonio.
Dispone di sensore CMOS da 1" e 20.2 megapixel, zoom firmato Zeiss dalla focale equivalente al full frame pari a 28-100mm.
A seconda del tipo di legno scelto, il prezzo di lancio può variare tra i 1.600 e i 3.200 euro.
Hasselblad X1D
  • Hasselblad X1D
2016. La prima mirrorless a medio formato al mondo. Pesa 725 grammi e ha le dimensioni di 150 x 98 x 71 mm. Monta un sensore CMOS medio formato (44 x 33 mm) da 51 megapixel (8272 x 6200) in formato 4:3. Il corpo è tropicalizzato.
Ampio range di sensibilità, da ISO 100 a ISO 25600. Registra video in Full HD 1080/30p in formato H.264 con microfono stereo. Dispone di un display LCD da 3 pollici e 920.000 punti, e mirino elettronico incorporato XGA (2,4 milioni di punti).
Il costo nel momento del lancio si aggirava intorno ai 9.600 euro.