SANDRO GIORDANO: IN EXTREMIX

Che tutto sia partito da una caduta in bicicletta?
Sta di fatto che l’artista romano (attore? fotografo?) ha cominciato a immortalare corpi caduti a terra – la serie si intitola In extremis (corpi senza pentimento).
In rete – e forse anche altrove – la serie sta avendo successo.
Vedi queste foto di Sandro Giordano (in arte Remmidemmi) …e sorridi.

Una presa in giro delle classiche pose “da cartolina”? Un sovvertimento dell’ordine della composizione? No, forse solo un ironico accento sul soggetto, sulle pose stereotipate, sull’inutilità dell’apparenza di serietà, ma anche un accento sul gioco, sul fatto che la nostra società e i media ci spingono ad essere – o a rimanere? – bambini. Perché i bambini vogliono, e comprano. E si divertono. E non c’è cosa più divertente di una caduta.

Il tutto mi ricorda tanto – come del resto me lo ricordano anche le opere di Dan Bannino, con i cani accostati ai personaggi famosi – quel grande artista contemporaneo che è Maurizio Cattelan, quella sua vocazione ironica, dissacratrice e insieme giocosa – ve la ricordate la “Nona Ora”, con papa Giovanni Paolo II colpito da un meteorite?
[…]