Fotografare con la nebbia

Consigli tecnici, teorici e pratici per foto evocative

Quante volte ci è capitato di dire: “Accidenti a questa dannata nebbia! Non posso nemmeno uscire a fare qualche foto.” Oppure: “Se non ci fosse stata la nebbia sarebbero uscite delle foto strepitose!”.

Ma il gioco consiste anche nel trarre vantaggio da un apparente svantaggio. Dunque, nei giorni autunnali, facciamoci amica la nebbia, e utilizziamola per realizzare delle foto comunque interessanti.

Questo brevissimo articolo non vuole certo porre le mie foto ad esempio assoluto di come fotografare la nebbia – ci mancherebbe altro! – ma presentarvi alcuni semplici spunti per riuscire, meglio di me, a catturare attimi indimenticabili, anche se estremamente umidi e freddi!

Attenzione a...

Prima di iniziare alcune precauzioni, pragmatiche e teoriche.

La nebbia è, in sostanza, acqua. Attenzione dunque alla vostra fotocamera e alla vostra attrezzatura. Anche se la fotocamera è tropicalizzata potrebbe comunque crearsi della condensa. Evitate dunque improvvisi sbalzi termici.

Per la teoria invece... ricordatevi che con la nebbia la luce si comporta come una sorta di enorme softbox! Ogni gocciolina di nebbia riflette la luce. Attenzione dunque all’esposizione e al tempo di posa. Se volete ottenere un effetto setoso allungate il tempo di posa. Se vi interessano invece le goccioline della nebbia accorciate il tempo di posa.

Ricordate inoltre che la nebbia – appunto come un enorme softbox – diffonde la luce ma ne riduce l’intensità. Come leggerete più sotto, prendete soggetti dai colori caldi, o in primo piano, per aumentare il contrasto tra ciò che si vede e quello che la nebbia nasconde.

Alcune idee per fotografare con la nebbia

Partiamo con una semplice considerazione: la nebbia nasconde. Come la foto. Certo la foto mostra, fa vedere i soggetti. Ma nello stesso tempo nasconde tutto quello che esce dall’inquadratura. Ci sono molte fotografie che giocano su questa dicotomia: il vedere e il non vedere (o nascondere).

La nebbia bianca, non ha colore. Cerchiamo un soggetto con colori squillanti e facciamolo risaltare per contrasto con il bianco della nebbia. Non è difficile trovare in autunno colori caldi e accessi. Bastano le foglie che cadono dagli alberi, o ancora l’abbigliamento sportivo di quanti, anche con la nebbia, fanno jogging. Altri casi li lascio scoprire a voi.

Un altro spunto. La nebbia può isolare un soggetto dal contesto circostante. Un albero, un edificio, delle persone. Ecco un modo per farle risaltare di più... avvolte dalla nebbia!

Silhouette e punti di luce. I soggetti nella nebbia possono diventare esili come fantasmi, quasi invisibile.

Possiamo pensare di isolare i loro contorni e farli diventare delle silhouette. Se troviamo delle zone luminose, possiamo usarle per questo scopo. Possono essere luci artificiali o la luce naturale – se la nebbia dirada i raggi del sole possono penetrare e illuminare alcuni particolari del soggetto.

Foto di esempio... con la nebbia

Passiamo adesso ad alcuni esempi di foto che ho realizzato con la nebbia. Spero vi servano come stimolo per questa piccola sfida fotografica, e sono sicuro che riuscirete a fare foto molto più belle di quelle che vi presento qui sotto. Buone foto a tutti!

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia

Fotografare con la nebbia