Hoya ProND1000

Il filtro Neutral Density è un accessorio utilissimo per alcuni generi di fotografia paesaggistica e di architettura

I filtri Neutral Density (ND) permettono di diminuire di diversi stop la quantità di luce che entra nell’obiettivo. A seconda delle circostanze possiamo ricorrere a filtri di a densità leggera (ND2-ND8) per ridurre la luce ad esempio in un’estiva giornata assolata, o a densità media o profonda, come nel caso dell’ND1000, per allungare il tempo di esposizione e creare quegli effetti di forme fluide che ne rappresentano la principale caratteristica.

Per le foto di paesaggio o di architettura il filtro ND1000 è un ottimo accessorio che vi consiglio vivamente. Vi consiglio anche di acquistare un filtro di buona o ottima qualità, pur spendendo qualche decina di euro in più – un buon filtro permette un bilanciamento del colore neutro, senza deviazioni cromatiche apparenti. A seconda del diametro del filtro – i filtri ND vanno posti davanti all’obiettivo – il costo aumenta. Più o meno siamo sui cento euro di spesa.

Hoya ProND1000

Hoya ProND1000

Il filtro ND1000 ha un assorbimento della luce di 10 stop e può essere utilizzato in pieno giorno. Munitevi di cavalletto, scatto remoto, o utilizzate la modalità autoscatto della vostra fotocamera. Quest’ultima deve infatti rimanere ferma durante l’esposizione, altrimenti avrete il fastidioso effetto di micro mosso.

Nelle riprese qui sotto potete vedere alcuni scatti fatti con il filtro HOYA ND1000 con diametro 77 mm, utilizzato su un obiettivo Tokina 12-24 mm f/4 AT-X Pro.

Hoya ProND1000

Ho scelto come genere fotografico quello della foto d’architettura, su un edificio con struttura classica e decorazioni barocche. Il motivo per cui ho utilizzato questo filtro è stato quello di rendere l’acqua del canale che circonda la villa “fluida”, aumentando così il senso di magia e meraviglia, che già di per sé comunicano i telamoni dei corpi laterali della facciata.

Qualche piccolo problema?

10 stop di diminuzione della luminosità sono molti. L’inconveniente? Che mettendo l’occhio nel mirino non vedete nulla.

nella foto qui sotto ho messo a confronto il filtro ND1000 (sulla sinistra) con un filtro ND8 (sulla destra). Come potete vedere mentre con il filtro ND8 potete vedere dietro il veliiero Ponant, il filtro ND1000 è così scuro da impedirne quasi la visione.

Hoya ProND1000

Per questo ho utilizzato il live view con la massima apertura (f/4) per comporre l’inquadratura, e in seguito ho chiuso la focale (tra f/8 e f/13) per scattare la foto. Ho messo la fotocamera in modalità manuale, con un tempo di scatto intorno ai 20/30”.

Alcune foto di esempio

Foto con il filtro Hoya ProND1000

Nell'immagine sopra e in quella sotto, il filtro ND1000 riesce a dare all'acqua del canale che circonda la villa un aspetto a specchio.

Foto con il filtro Hoya ProND1000

Foto con il filtro Hoya ProND1000

Nell'immagine sopra ho usato il filtro ND1000 per ottenre un effetto di maggiore drammaticità e di sospensione del tempo. Notate come alcune foglie delle piante in primo piano, mosse dal vento, abbiano ottenuto quell'effetto di fluidità, perdendo così i particolari. Le stesse nuvole hanno subito lo stesso effetto, dando così l'idea di un movimento verso l'orizzonte. Al contrario il battistero (o chiesetta?) centrale, rimanendo fermo e immobile, assume maggiore importanza e, appunto, drammaticità.

Foto con il filtro Hoya ProND1000

Anche in quest'ultimo caso – foto sopra – ho utilizzato il movimento seppur lieve delle nuvole e le linee architettoniche per accentura le linee di fuga.

Addendum

Solo due parole per presentarvi qui sotto una doppia foto dove si vedono chiaramente la serie di telamoni che abbellisce le due ali della villa. A sinistra uno scorcio dove si nota la quantità di decorazione, mentre a destra il particolare del volto di un telamone.
In questo caso le foto sono state realizzate senza filtro ND e con un Tamron SP 45 mm f/1.8.

Particolare di telamone