iPhone 12 Pro e Pro Max

Una notevole implementazione al sensore e al software della fotocamera

Apple ha presentato (13 ottobre) i nuovi iPhone 12 Pro e 12 Pro Max, i migliori iPhone di sempre, con chip A14 Bionic e un sistema di fotocamere professionali che offrono nuove prestazioni per scattare foto e video.

L’iPhone 12 Pro Max è dotato di tre fotocamere con le seguenti ottiche

  • un grandangolare con apertura f/1.6
  • un super grandangolare con apertura f/2.8
  • un tele obiettivo con lunghezza focale di 52 mm e zoom ottico 4x

iPhone 12 Pro e Pro Max

Una maggior dimensione del sensore

Anche il pixel ha la sua dimensione, e questa è espressa in micrometri (μm). ora, siamo abituati a ragionare in pexel, ed erroneamente molti credono che maggiore sia il numero di pixel, maggiore sia la qualità della foto. Come ho ripetuto più e più volete nelle pagine del portale Tecnica Fotografica, questa idea è sbagliata, e un maggior numero di pixel a volte può determinare foto peggiore di una fotocamere con un minor numero di pixel. Un pixel piccolo non riesce a catturare tanta luce quanto ne può catturare uno più grande, e per questa ragione valuto in maniera molto positiva l’aumento del sensore nel nuovo iPhone 12 Pro Max che arriva a 1,7μm per un miglioramento delle prestazioni pari all’87%.

Per capire con un esempio, la dimensione abbastanza comune di un pixel nelle fotocamere è di 3,45 μm. Sulla mia Nikon D7100 la dimensione del pixel è di 3.9 µm. Ovviamente contano anche le ottiche che si montano e il processore. Senza entrare troppo nel dettaglio nel rapporto tra risoluzione ottica / dimensione e risoluzione del sensore – argomento di cui non dipongo delle necessarie competenze per esaurirlo in poche righe – rimane un fatto positivo l’aumento del sensore della fotocamera. Nei vecchi modelli iPhone 5s, iPhone 7, iPhone SE 2016 il sensore aveva una dimensione di 1/3” e la dimensione del pixel era rispettivamente di 1.5 µm (fotocamera da 8 megapixel), di 1.2 µm (fotocamera da 12 megapixel) e di 1.22 µm (fotocamera da 12 megapixel).

La fotocamera da 12 Mpixel dell’iPhone è sufficiente quanto basta per stampare su formato A3 senza perdita di qualità. Le prestazioni di qualità elevata sono garantite, oltre che dal chip A14 Bionic, anche dal nuovo processore ISP (Image Signal Processor) e dall’obbiettivo a sette elementi.

Miglioramenti anche in tutte le varie modalità fotografiche come la modalità Notte, la tecnologia Deep Fusion che usa l’apprendimento automatico evoluto per elaborare le foto pixel per pixel, ottimizzandone dettagli, texture e colore in ogni sezione dell’immagine e il nuovo Smart HDR 3 che offre immagini più realistiche, riconosce le scene e regola automaticamente nitidezza, colore e tonalità.

Qui sotto alcune foto realizzate con l’iPhone 12 Pro Max.

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max