Laura Letinsky


Laura Letinsky è una fotografa e docente canadese nata nel 1962 a Winnipeg, Manitoba. È conosciuta per il suo lavoro nel campo della fotografia di natura morta, in particolare per le sue composizioni che esplorano la bellezza fugace e il decadimento delle cose.

Letinsky ha iniziato la sua carriera accademica, ottenendo un Bachelor of Fine Arts presso l'Università di Manitoba e un Master of Fine Arts presso l'Università di Yale. Dopo gli studi, ha iniziato a insegnare fotografia all'Università di Chicago, dove attualmente ricopre la posizione di professore associato.

Il lavoro di Letinsky si concentra principalmente sulla natura morta domestica, fotografando oggetti comuni come piatti sporchi, resti di cibo e altri detriti quotidiani. Le sue immagini spesso catturano lo scorrere del tempo e l'impermanenza della vita, con elementi di decomposizione e decadimento che rivelano la fragilità dell'esistenza umana.

Le sue composizioni sono caratterizzate da una tavolozza di colori tenui, toni morbidi e giochi di luce sottile. Utilizza un approccio meticoloso nella disposizione degli oggetti, creando immagini bilanciate e raffinate che invitano lo spettatore a riflettere sul significato e sulla natura transitoria delle cose.

Letinsky ha esposto il suo lavoro in numerose mostre personali e collettive in tutto il mondo. Le sue fotografie sono state acquisite da importanti musei e collezioni private, inclusi il Museum of Modern Art di New York, il Musée de l'Élysée di Losanna e il Los Angeles County Museum of Art.

Oltre alla sua pratica artistica, Letinsky ha pubblicato libri sulla fotografia, tra cui "Hardly More Than Ever: Photographs 1997-2004" e "Ill Form & Void Full", che documentano il suo lavoro nel corso degli anni.

Laura Letinsky continua a insegnare fotografia all'Università di Chicago e a sviluppare il suo lavoro artistico. La sua sensibilità unica per la fotografia di natura morta e la sua capacità di trasmettere una profonda contemplazione sulla fugacità della vita hanno fatto di lei una figura di spicco nel campo della fotografia contemporanea.

Le vite dei fotografi