Fotocamere Fujifilm – Giappone

Breve storia dell'azienda e delle sue fotocamere


Fujifilm (Fujifilm Holdings Corporation) nasce nel 1934 come produttore di pellicole fotografiche di ottima qualità. A partire dagli anni ’60 Fujifilm presenta soluzioni innovative in una gamma sempre più estesa di settori, dall'acquisizione di immagini ai sistemi medici.

Uno dei primi modelli di macchina fotografica prodotti da Fujifilm è stata la Fujica Six, una fotocamera a medio formato introdotta nel 1948. Negli anni '60, Fujifilm ha iniziato a produrre fotocamere compatte e portatili, come la Fujica 35-SE, che era una delle prime fotocamere compatte ad avere un esposimetro incorporato.

Nel 1983, Fujifilm ha introdotto la sua prima fotocamera a autofocus, la Fujifilm AX-1, seguita dalla popolare serie di fotocamere autofocus Fujifilm DL. Negli anni '90, Fujifilm ha continuato a sviluppare nuove tecnologie fotografiche, come l'Advanced Photo System (APS), un formato di pellicola fotografica compatto che è stato introdotto nel 1996.

A partire dagli anni 2000, la Fujifilm si è anche imposta fra le principali marche di fotocamere digitali con il lancio della serie S, che ebbe il suo boom con il lancio della S5000 nel 2003, fotocamera che integrava l'innovativo Super CCD HR (Hight Resolution). Fujifilm è riuscita dove Kodak ha fallito.

Nel 2011 presenta la compatta di classe elevata X100, seguita, sul finire dello stesso anno, dalla sorella minore X10, dotata di sensore da 12 MP ed ottica 4x f/2-2,8. A giugno 2011 la Fujifilm lancia la HS-20, una delle primissime macchine fotografiche ad essere dotata di sensore da 16 Mpx, display mobile a LED ampio con elevata definizione e ottica DSRL professionale di elevatissima qualità.

Nel 2012, Fujifilm ha sorpreso e incantato tutti presentando la sua prima mirrorless Serie X. La serie di fotocamere mirrorless Fujifilm X è una delle più popolari e apprezzate del marchio Fujifilm. Queste fotocamere offrono una combinazione di design classico, funzionalità avanzate e qualità dell'immagine eccezionale, che le rendono molto apprezzate sia da fotografi professionisti che da appassionati.

La Fujifilm X-Pro1, introdotta nel 2012, si è distinta per il suo design a telemetro, che la rendeva simile alle classiche fotocamere analogiche. La Fujifilm X-Pro1 ha anche introdotto la gamma di obiettivi Fujinon XF, che offre una qualità dell'immagine eccezionale e una vasta gamma di opzioni per ogni tipo di fotografia.

Negli anni successivi, Fujifilm ha introdotto una serie di fotocamere mirrorless X di successo, tra cui la Fujifilm X-T1, la Fujifilm X-T2 e la Fujifilm X-T3, tutte apprezzate per la loro qualità costruttiva, il design ergonomico e la gamma di funzionalità avanzate. In particolare, la serie X-T è stata molto apprezzata per il suo design simile alle fotocamere reflex, ma con un formato più compatto e leggero.

Una caratteristica distintiva delle fotocamere mirrorless Fujifilm X è la loro capacità di emulare la resa cromatica delle pellicole fotografiche analogiche Fujifilm, come la Velvia, la Provia e la Astia. Questa funzione, chiamata Film Simulation, consente ai fotografi di ottenere immagini con un aspetto vintage e un'atmosfera particolare, senza dover utilizzare pellicole analogiche.

Inoltre, le fotocamere mirrorless Fujifilm X offrono una vasta gamma di funzionalità avanzate, come il sistema di autofocus veloce e preciso, la registrazione video 4K, la stabilizzazione dell'immagine a 5 assi e la connettività wireless per la condivisione immediata delle immagini.

La fotografia è l’arte di mostrare di quanti istanti effimeri la vita sia fatta.

Marcel Proust

Cronologia in pillole

1948
Fu introdotta sul mercato la prima fotocamera, la Fujica Six IA.

1982
Minilab, è il primo sistema di stampa e sviluppo per i laboratori fotografici.

2000
Fujifilm si impone come una fra le principali marche di fotocamere digitali. Esce la serie S delle fotocamere digitali Fujifilm.

2003
La fotocamera Fujifilm S5000 viene presentata con l'innovativo sensore Super CCD HR (High Resolution).

2009
Viene presentato al pubblico il "Fujifilm 3D Real Image System", il primo sistema al mondo in grado di fotografare e riprodurre in tempo reale foto tridimensionali.

2010
La FinePix REAL 3D W3 è la prima fotocamera digitale al mondo in grado di scattare foto 3D.

2011
Viene presentata la Fujifilm X100.

2012
Fujifilm presenta la X-PRO1, l'innovativa mirrorless ad ottiche intercambiabili.

2017
Fujifilm mette sul mercato la GFX 50s, una medio formato mirrorless, con sensore da 51,4 Megapixel e dimensioni 43,8x32,9 mm. Il costo del solo corpo è di 7.115 euro.

2020
Fujifilm presenta la X100V, fotocamera compatta da 26 Megapixel con sensore X-Trans 4 e oiettivo fisso da 23mm F/2.
Viene presentata anche la Fujifilm X-T4, che punta soprattutto al settore video.

2021
Vengono presentate le fotocamere mirrorless Fujifilm X-E4 (26 megapixels, display da 3″ e sensore APS-C), Fujifilm GFX 100S (102 megapixels, display da 3.2″, sensore medio formato), Fujifilm X-T30 II (26 megapixels, display da 3″ e sensore APS-C), e Fujifilm GFX 50S II (mirrorless medio formato da 51 megapixels).

2022
Viene presentata l'ammiraglia Fujifilm X-T5, con un sensore da 40.1 Megapixel.

Alcune delle fotocamere prodotte da Fujifilm

Fujifilm X-T50

maggio 2024. Viene annunciata la Fujifilm X-T50, evoluzione della X-T30 II. Ha un sensore APS-C CMOS da 40.2 Mp, stabilizzazione dell'immagine a 5 assi integrato, capacità di registrazione video in DCI 4K e UHD 4K fino a 60 fps.

Fujifilm X100 VI

2024. La compatta della Fujifilm si evolve con il sistema di stabilizzazione IBIS, una nuova simulazione pellicola e un sensore da 40.2 Megapixel.

Fujifilm Instax Palm

2023. È una fotocamera piccola, compatta e smart, in grado di scattare fotografie, pensata per il mercato dei vlogger. È la prima fotocamera digitale in formato palmare di Instax.

Fujifilm X-T5

2022. Fotocamera mirrorless con sensore APS-C (1.5x) da 40.2 megapixels, può scattare a raffica di 15 FPS x 39 RAW e 119 JPG. Dispone di stabilizzatore d'immagine a 5 assi che consente fino a 7 stop di stabilizzazione. I Grazie ai nuovi algoritmi del processore si riesce a garantire il riconoscimento di animali, uccelli, automobili, motocicli, aerei e treni. La X-T5 pesa 557 grammi e le dimensioni sono di 130 x 91 x 64 mm. Il prezzo di listino al momento del lancio era di 2040 euro.

Fujifilm X-H2

2022. Fujifilm X-H2 ha un sensore da 40,2 megapixel di quinta generazione. Quando richiesto, c'è ancora più potenziale con la modalità Pixel Shift, che produce immagini fisse da 160 MP. Dispone di AF con rilevamento del soggetto con tecnologia Deep Learning, in grado di facilitare l'acquisizione rapida e precisa dei soggetti. Anche la velocità massima dell'otturatore è stata aumentata a 1/180000 sec. X-H2 offre anche una suite di specifiche video professionali.

Fujifilm X-E4

2021. X-E4 è la fotocamera X-E di quarta generazione. Ha uno spessore inferiore a 33 mm, un peso di 364 g e il design piatto la rende facile da inserire in una piccola borsa o nella tasca della giacca. Ha un sensore di immagine “X-Trans CMOS 4” e diverse possibilità di simulazione pellicola. Il reparto video permette di fare filmati in 4K ad alta risoluzione, oppure di registare a 240 fps in modalità Full HD.

Fujifilm X-100V

2020. La classica compatta della Fujifilm non cambia tanto la forma rispetto ai modelli precedenti, ma prende le tecnologie dalla recente X-Pro3: sensore 26 MP X-Trans, 4K/30p e raffiche fino a 30 fps. Nuovo valore minimo di ISO che adesso va da 160 a 12.800. L'obiettivo fisso è sempre un 23mm F/2, ma con nuovo design e miglioramenti nella messa a fuoco sui bordi e sugli scatti ravvicinati.

Fujifilm GFX 50S

2017. Una mirrorless medio formato con alte caratteristiche di ergonomia e la possibilità di montare un mirino orientabile. Sensore APS-C da 51,4 megapixel, display 3,2" touch-screen e tropicalizzata.

Fujifilm Instax Wide 300

2015. Macchina fotografica istantanea, con stampe da 62 x 99 mm. Dispone di display a cristalli liquidi, flash incorporato, una lente da 90mm. Pesa 612 grammi senza batterie e pellicola.

Fujifilm X30

2014. È il terzo aggiornamento delle precedenti versioni (X10 e X20). Dispone di un sensore CMOS da 2/3" con 12MP, obiettivo Fujinon 28-112 mm con apertura f/2–2.8, display Lcd da 3”, dimensioni 119x72x60 mm, peso 423 grammi.

Fujifilm Instax Mini 90

2014. Disponibile in 5 colori: bianco, blu, rosa, giallo, nero. Monta un 60mm F/12,7. Peso 296 grammi senza batteria.

Fujifilm Instax Mini 8

2014. Macchina istantanea piccola e facilissima da usare. Un richiamo nostalgico al passato ed una evidente ispirazione alla Polaroid. Disponibile in 7 colori. Formato foto: 62 x 46 mm. Monta un 60mm F/12,7. Flash automatico, mirino galileiano, peso 307 grammi senza batterie e pellicola.

Fujifilm X-E2

2013. La X-E2 è una fotocamera mirrorless compatta dotata di un sensore APS-C X-Trans CMOS II da 16,3 megapixel con processore di immagine EXR II, che contribuisce a una rapida elaborazione delle immagini e fornisce prestazioni efficienti. Utilizza un sistema di messa a fuoco automatica ibrido con rilevamento di fase e di contrasto, consentendo una messa a fuoco veloce e precisa. Sensibilità ISO estesa da 100 a 25600, schermo LCD da 3", mirino elettronico da 2,36 milioni di pixel, video in risoluzione Full HD a 60 fps.

Fujifilm JZ700

2013. Compatta digitale con zoom 8x, video full HD, sensore 1/2.3” CMOS da 14 milioni di pixel. Sensibilità Iso 100-3200, focale 24-192 mm, apertura diaframma F/3.6-6.3.

Fujifilm X100

2010. Compatta evoluta digitale, con sensore APS-C CMOS da 12 MP, display Lcd da 2,8”. Dimensioni 126x75x54 mm, peso 445 grammi.

Fujifilm S3 Pro

Fotocamera reflex con sensore APS-C Super CCD da 6.1 MP, prodotta dal 2004 al 2006. Sensibilità Iso 100-1600, dimensioni 148x135x80, peso 835 grammi. Poteva essere utilizzata con tutte le ottiche Nikon F. Disponeva della funzione di registrazione dei suoni.

Fujifilm Silvi 90

2002. Fotocamera a pellicola Point & Shoot, con obiettivo 38-90 mm.

Fujifilm GX680 III

Per un’utenza professionale, era una reflex motorizzata monobiettivo e multiformato. La Fuji GX 680 III è stata prodotta dalla casa nipponica dal 1998 al 2007. Sensibilità Iso 25-3200, display LCD.

Fujifilm GA645

Macchina fotografica analogica medio formato prodotta nel 1995. Montava un obiettivo EBC Fujinon 60mm f/4 e un piccolo display Lcd nella parte superiore, flash incorportato. Il peso era di 815 grammi.

Fujifilm GX617

Definita anche “Panorama”, la GX 617 era una macchina a pellicola (medio formato) estremamente robusta e dotata di una protezione in alluminio rivestito di gomma per l’obiettivo. Il caricamento del fil poteva essere fatto con pellicole da 220 o 120. Venne prodotta nel 1993 in sostituzione e con aggiornamenti rispetto al modello Fuji Panorama G617 del 1985.

Prodotta dal 1957 al 1963 la Fujipet è una compatta 35mm a pellicola con corpo in plastica e alluminio. Disponeva di lente 70mm F/11 e pesava 332 grammi.

TecnicaFotografica

Tecniche e consigli per la fotografia e la post produzione.
Dalla scelta della fotocamera, alla scelta degli obiettivi e degli accessori, fino ai diversi generi fotografici, alle regole della composizione e alle più recenti tecniche digitali.

Capitoli principali