Tecnica Fotografica

Ferdinando Scianna

Viaggio Racconto Memoria

Questo libro di Scianna a cura di Denis Curti, Paolo Bergna e Alberto Bianda è il catalogo della mostra antologica itinerante Ferdinando Scianna – Viaggio Racconto Memoria uscito nel 2018 per la Marsilio edizioni. È un volume di 328 pagine ricco di foto e di un apparato critico con biografia, bibliografia e un elenco delle mostre personali del fotografo.

Le fotografie, organizzate in tre macro categorie (viaggio racconto memoria), si dividono ulteriormente per temi e soggetti: America, luoghi, deambulazione, donne, cerimonie, bambini, sonno, cose, bestie, specchi, Bagheria, Sicilia, ecc.

Scianna – Viaggio Racconto Memoria

Quello che più apprezzo nell’opera fotografica di Scianna è la leggerezza e insieme l’intensità dei suoi scatti, che ritraggono luoghi, cose e persone comuni. Alcune foto riguardano ritratti di personaggi famosi e di modelle.

Ogni capitolo del catalogo è preceduto da un testo scritto dallo stesso Scianna – a parte un intervento di Leonardo Sciscia. In uno di quesi, così scrive Scianna:

"Un fotografo come me è forse sostanzialmente un raccoglitore compulsivo e ossessivo. Guarda il mondo come uno specchio dalle migliaia di sfaccettature che li rimandano immagini delle cose più disparate nelle quali cerca istanti attraverso i quali tenta di costruire un’idea del mondo e di se stesso. Per cercare di capire, di capirsi.

Questo forse è il senso più intimo di fare fotografia per Scianna, che continua a spiegarsi il rapporto con la sua fotocamera in questi termini:

[...] pochissime sono le foto buone, ma questo, ho capito con il tempo, non è la cosa più importante. Importante è la curiosità inesauribile, la leggerezza, importante è raccogliere.

È un libro che non posso che consigliarvi vivamente, non solo per capire il fotografo, ma per trovare nella storia della fotografia degli ultimi decenni alcuni punti saldi del fare artistico in fotografia. Pur rinnovandosi continuamente dal punto di vista tecnologico, la macchina fotografica pone noi stessi davanti al mondo attraverso un obiettivo che è il nostro stesso modo di vedere e inquadrare la realtà.

Nel suo testo critico, Denis Curti coglie questo aspetto con parole migliori delle mie:

“la fotografia è per lui [Ferdinando Scianna] un mezzo che permette di instaurare un rapporto umano con le persone che si trovano di fronte all’obiettivo. Scattare una fotografia allora non è più solo un gesto meccanico, ma diventa un modo di stare al mondo è un atteggiamento ben preciso nei confronti delle persone.”
  • Scianna – Viaggio Racconto Memoria
  • Scianna – Viaggio Racconto Memoria
  • Scianna – Viaggio Racconto Memoria
  • Scianna – Viaggio Racconto Memoria

Ferdinando Scianna
Viaggio Racconto Memoria

  • Catalogo della mostra
  • Marsilio
  • 2018
  • Venezia
  • 328 pagine
  • 53,00 euro
  • Edizione in italiano e inglese