È arrivato un UFO

Compatto, leggero, piccolo... sembra un biscotto. O un UFO.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Metto le mani avanti! È vero, non avevo parlato molto bene delle ottiche 7artisans in un articolo di questo portale, e non cambio sostanzialmente parere, ma l’idea di montare un UFO su una fotocamera proprio mi piaceva. E adesso vi spiego il perché.

Il costo era davvero modesto per un 18mm f/6.3, la sua dimensione quasi incredibile: lo spessore dell’obiettivo è quello di un biscotto Cookies, al cioccolato fondente, che ogni tanto, vi confesso, mi mangio nelle pause pomeridiane.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Ed infine... la fotocamera. Una compatta APS-C della Fujifilm, precisamente la X-E2. Su una compatta di questo tipo devi per forza mettere una lente compatta, altrimenti non è più una fotocamera compatta. Quindi mi sono fatto forza, ho trattenuto il respiro... e via! Acquistato il 7artisans 18mm f/6.3 Mark II! Wooooo!

Qui sotto due immagini del 7artisans 18mm montato sulla Fujifilm X-E2. Notate quanto sia minimo lo spessore della lente.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II 7artisans 18mm f/6.3 Mark II
Nota: la sigla UFO non me la sono inventata io, è proprio scritta sulla confezione!

Caratteristiche fisiche

È compatto, leggero, sottile come un biscotto ma... è ben costruito, lo devo ammettere, non è un plasticone, anzi, è in alluminio e anche la baionetta è in metallo. Ovviamente senza contatti, si deve utilizzare in manual focus e la ghiera della messa a fuoco è fluida e semplice da utilizzare. Potete metterla sempre su infinito e fotografare senza nessuna preoccupazione. È anche resistente a polvere e intemperie. Notevole vero?!

Anche la confezione merita una nota. Questo obiettivo è contenuto in una confezione di plastica trasparente, è munito di un sacchettino in panno morbido e di un panno per la pulizia. L’obiettivo ha solo il tappo dietro ed è sprovvisto di quello frontale. Non provate a montare filtri, non ci riuscirete. Ci fate subito l’abitudine ad uscire con un obiettivo senza protezione frontale. Del resto la lente è proprio piccola.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Design

Tutto sommato è un bell’oggetto. La seconda versione (Mark II, del 2023) è stata, da questo punto di vista, molto migliorata rispetto alla prima. Via quegli orribili numeri romani – tipo orologio! – e spazio alle quattro scritte sui quattro punti cardinali – perché no? potrebbe assomigliare anche ad una piccola bussola. Quindi marchio, numero di serie, focale e... qui viene il peggio, cioè la scritta “NEW” - tra l'altro tutta in maiuscolo! Ho capito che è nuovo, ma occorreva proprio scriverlo? Tra qualche anno non sarà più nuovo! Che faccio? Gli dò una mano di colore sopra? :-)

Per intenderci, ecco nella foto qui sotto, sulla destra, la prima versione dell'UFO 7artisans, mentre sulla sinistra la versione nuova, dove potete appunto leggere la scritta "NEW".

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Interamente in alluminio, il 7artisans 18mm ha una buona ghiera di messa a fuoco, comoda da maneggiare e fluida quanto basta, senza gioghi di sorta. La vedete bene nella foto qui sotto, dove si notano anche le indicazioni per la messa a fuoco all'infinito e per la messa a fuoco alla distanza di 30 cm.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Qui sotto il 18mm pancake visto di profilo e dal retro di tre quarti. Notate la mancanza di contatti elettronici.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Caratteristiche ottiche

Il piccolo UFO è costituito da 6 elementi in 5 gruppi e, su infinito, mette a fuoco praticamente tutto da 2-3 metri in avanti. Ha un buon contrasto e una buona nitidezza, ma attenzione, non è una lente professionale! Immagine piacevolmente nitida al centro ma perde leggermente ai bordi. Soffre leggermente di: purple fringing, aberrazioni cromatiche e flare – mannaggia, detto così sembra una situazione davvero drammatica, ma guardate poi la galleria fotografia alla fine dell’articolo. Ah dimenticavo: la vignettatura. C’è un po’ anche lei, ma aggiunge un tono di particolare atmosfera alle fotografie - un effetto vintage che non mi dispiace affatto. Lo so, alcuni dei miei lettori potrebbero avere una crisi... non so di che tipo, ma una crisi è certo!

Morale della favola: questo UFO potete usarlo senza troppi problemi... basta semplicemente stare attenti a particolari condizioni ambientali. Non stressatelo con il sole contro, ad esempio! Facile no?!

La profondità di campo di questo UFO è particolarmente ampia, merito anche dell’apertura f/6.3. Quindi ci lavorate tranquillamente con l’iperfocale. Come vi accennavo sopra, mettete su infinito e scattate. Il gioco è fatto! Che bello l'inquadra e scatta. Ed è proprio questo il piacere che si prova nell'utilizzare questa lente.

Senza nulla togliere a questi 7 artigiani cinesi :-) questo è un obiettivo da utilizzare quasi per gioco – togliete pure il "quasi" e vi assicuro che vi divertirete moltissimo! Qui sotto l’elenco completo delle caratteristiche di questa piccola e sottile lente.

Caratteristiche principali

  • Focale: 18 mm
  • Angolo di campo: 76°
  • Apertura diaframma (unico): f/6.3
  • Schema ottico: 6 elementi in 5 gruppi
  • Min. distanza fuoco: 0.30 metri
  • Diametro filtri: non supporta filtri aggiuntivi
  • Peso: 58 g
  • Dimensioni: 15 mm x 56 mm

Generi fotografici

A quali generi è adatto questo obiettivo? Leggendo su vari siti commerciali mi sono divertito a contare i generi fotografici a cui hanno dato accredito: praticamente a tutti (close-up compreso!). Va bene, potete fotografare di tutto, come con qualsiasi altra lente. Ma, ad esempio, per foto di architettura... utilizzate un Sigma piuttosto, soprattutto se poi quella foto dovesse andare in un catalogo o in una rivista! Mi sembra logico ma ho preferito precisarlo. Quindi?

Street-photo è la mia risposta e “fotografia amicale”, un termine che ho appena coniato – poi proverò a controllare in rete se già magari esiste. Con “fotografia amicale” intendo tutte quelle situazioni fotografiche con parenti, amici e compagnia bella.

Close-Up

Questo bellissimo UFO permette una distanza minima di messa a fuoco di 30 cm dal sensore della fotocamera. Quindi potete fare delle foto ravvicinate, chiamateli close-up se volete. Per intenderci vi presento qui sotto due fotografie del solito veliero Victory. Devo confessarvi che la resa non è buona per questo tipo di fotografia e che la focale di f/6.3 impedisce uno sfumato degno di questo nome.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II 7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Come potete vedere la zona delle vele è a fuoco ma l'apertura di f/6.3 non permette di isolare così bene il dettaglio come accadrebbe con un obiettivo più luminoso – un f/2.8 o un f/1.8. Potete notare meglio la differenza tra la parte a fuoco (prima vela da sinistra) e quella fuori fuoco (seconda e soprattutto terza vela, partendo da sinistra) nella foto qui sotto, un crop al 100% della foto precedente.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Del resto questo UFO pancake è stato pensato per avere una grande profondità di campo e questo è il suo merito. Che poi possiate avvicinarvi a 30 cm dal vostro soggetto consideratelo un semplice bonus – la precendete versione di questo 18mm consentiva di avviccinarsi al soggetto fino a 35 cm.

La foto comunque risulta di buona qualità e anche la nitidezza – considerando ancora una volta il costo e le dimensioni di questa lente – è da elogiare.

Foto di esempio con il 7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Qui di seguito alcune foto realizzate con il 7artisans 18mm (montato su un corpo Fuji X-E2) che commenterò per cercare di spiegarvi la funzionalità di quest'ottica. Guardate la Gallery in QHD per vedere queste ed altre foto a tutto schermo.

Iniziamo. Monto il pancake sulla Fuji, prendo la bicicletta e via. Vediamo cosa riuscirò a fotografare...

Si avvicina il crepuscolo, imposto gli ISO a 640 e mi avvicino ad un campo sportivo. Anche senza fare il crop al 100% potete vedere come le sedie verdi a sinistra siano molto morbide rispetto alla parte centrale della fotografia.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

È già abbastanza buio, quindi cerco delle luci artificiali dove esercitare al meglio e a mano libera questo UFO. Scatto direttamente in JPG, inutile perdere troppo tempo in post produzione. Ha un che di spettrale e di evocativo, non trovate?

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

La foto sotto è stata realizzata in interno con luce naturale e treppiede.

7artisans 18mm f/6.3 Mark II

Conclusioni

Non mi aspettavo certo prestazioni professionali da una lente così economica, ma vi confido che mi è molto piaciuta e voglio addirittura consigliarvela. Al centro è nitida quanto basta per portare a casa delle buone foto. Dal punto di vista fotografico vi sentirete liberi da troppi vincoli tecnici – l'inquadra e scatta è davvero troppo spassoso – e poi è una lente e così compatta che quasi non si sente e non si vede sul corpo macchina. Quindi per fotocamere compatte – come può essere una Fujifilm X-E2 – ve la consiglio vivamente! Per fotocamere più robuste, come delle reflex semi pro o anche i modelli X-T della Fujifilm un po' meno: meglio andare su ottiche più performanti anche se sicuramente non così compatte e leggere.

Non mi resta quindi che augurarvi buone foto... anzi, buon divertimento!

E a proposito delle gallerie fotografiche qui sotto sono state fatte in una giornata di pioggia e in una con tempo instabile. Quindi in alcuni casi ho dovuto alzare gli ISO e scattare a mano libera con tempi di posa a volte al limite. La simulazione pellicola che ho utilizzato è Classic Chrome.

Obiettivi per fotocamere Reflex e Mirrorless

TecnicaFotografica

Tecniche e consigli per la fotografia e la post produzione.
Dalla scelta della fotocamera, alla scelta degli obiettivi e degli accessori, fino ai diversi generi fotografici, alle regole della composizione e alle più recenti tecniche digitali.

Capitoli principali