Le compatte digitali

Definite anche come "consumer"

Compatta digitale della Fujifilm

Definite anche “consumer” perché destinate ad un ampio pubblico generalista, le macchine fotografiche digitali compatte sono piccole e comode da mettere in borsa o in tasca e hanno un obiettivo che, a camera spenta, rientra interamente nel corpo macchina. Il basso ingombro di queste macchine va a discapito di componenti interne. Il loro sensore, ad esempio, è piccolo e va dal micro 1/3-6” a 1/2.3”.

È assente anche il sistema a specchio tipico delle reflex, e la luce entra nell'obiettivo e colpisce direttamente il sensore, come si può vedere dalla figura qui sotto.

Percorso della luce nelle compatte, bridge, mirrorless

A seconda della marca e della fascia di prezzo hanno funzioni automatiche (le compatte più evolute hanno anche la possibilità di impostazioni in manuale) e sono dotate di schermo LCD, flash, vari modi di scatto a seconda del genere - paesaggio, ritratto, macro, etc.

Vengono definite anche fotocamere inquadra e scatta perché le loro funzioni automatiche permettono di scattare le foto semplicemente con un clic, senza nessuna preoccupazione su diaframmi, tempi di posa, messa a fuoco, etc.

Il mercato delle compatte è molto ampio, ed ogni casa produttrice ha solitamente una decina di prodotti di questo genere che vengono continuamente rinnovati di anno in anno, sia per soddisfare le esigenze in fatto di "moda" e di tendenza sociali, sia per il continuo sviluppo tecnologico dell'industria elettronica. Gli ultimi modelli di fotocamere digitali compatte sono tutte dotate di sistemi wireless per favorire l'interazione con cellulari e social media, così da poter inviare le proprie foto senza necessità di collegarsi al computer attraverso un cavo USB.

Ecco alcune tra le caratteristiche principali delle fotocamere compatte, utili da prendere in considerazione nell'acquisto del mezzo, perché ci informano, in modo implicito, della loro capacità di azione. Analizzandole vi renderete conto se davvero una fotocamera digitale compatta è quello che fa per voi

  • Minor costo economico rispetto ad una Brigge, ad una Mirrorless o ad una Reflex
  • Minor ingombro e possibilità di portare la fotocamera in borsa o anche in tasca
  • Minore manutenzione rispetto alle Reflex
  • Minori possibilità di aggiungere accessori esterni
  • Un unico obiettivo con zoom attaccato al corpo macchina, senza possibilità di cambiarlo
  • Presenza di funzioni automatiche (dal flash alla possibilità di impostare generi fotografici come paesaggio, macro, ritratto) che vi permettono di fare foto con un clic

Le compatte evolute... e i loro costi

Come abbiamo visto il mercato "consumer" delle compatte, proprio perché interessa un pubblico generalista, ha da sempre un'ampia produzione. Ma il mercato delle compatte ha trovato un forte concorrente negli smartphone. Dotati di fotocamera digitale (dai 5 fino ai 23 megapixel!!!), gli smartphone soddisfano le esigenze fotografiche di un vasto pubblico, che per questo non sentono l'esigenza di dotarsi di una fotocamera compatta. Questo ha portato numerose case produttrici a differenziare il reparto delle compatte con fotocamere che hanno delle caratteristiche più evolute, rivolte ad un pubblico più specialistico che cerca in una compatta anche le impostazioni di scatto in manuale. Attenzione, perché il costo delle fotocamere compatte evolute si alza di molto, e arriva a toccare quello di alcune Refkex entry-level.

Per capire quali possono essere le caratteristiche delle compatte evolute vorrei sottoporvi le caratteristiche - foto incluse - della Canon PowerShot G5 X, in arrivo sul mercato nel novembre 2015.

Per chi è alla prima esperienza con la fotografia può iniziare con una compatta economica per evolversi con macchine più performanti - se si scopre la propria passione per la fotografia!

QUI DI SEGUITO ALCUNE FOTOCAMERE COMPATTE DELLE MAGGIORI MARCHE.