Nikon 35-70 mm F/2.8 AF-D

Un'ottima e performante lente

Nikon 35-70 mm F/2.8 AF-D

Ecco cosa significa un obiettivo vecchio ma di qualità.

Il 35-70 della Nikon con focale fissa a 2.8 è eccezionale sia nella resa dei colori, sia nell’autofocus sempre preciso, sia nella nitidezza dell’immagine. Unica sua pecca è il peso. Pesante sì, ma regala delle foto assolutamente uniche. L’ho venduto circa un anno fa, ma se mi capita un’occasione lo ricompro - tra parentesi, nel mercato dell’usato lo si trova oggi (scrivo alla fine del 2015) intorno ai 250 euro.

Caratteristiche

  • Focale 35-70 mm
  • Angolo di campo 63.4 - 34.3°
  • Diaframma Max f/2.8
  • Lamelle diaframma 7
  • Schema ottico 15 elementi in 12 gruppi
  • Min. distanza fuoco 0.60 metri
  • Tipo di zoom Pompa, esterno
  • AF interno No
  • Diametro filtri 62 mm
  • Tropicalizzazione No
  • Peso 675 g
  • Dimensioni 71 x 94 mm

Foto di esempio con il Nikon Nikkor 35-70 mm F/2.8 AF-D

Macro su farfalla

Ritratto di avvoltoio brasiliano

Macro su ape

Campagne a Fimon

La città di Vicenza

Un'alternativa economica ai nuovi obiettivi di focale simile

Pur essendo un obiettivo datato, il Nikon 35-70mm f/2.8 rimane una alternativa di qualità alle costose e attuali ottiche, sia di Nikon che di altre case come Sigma o Tamron. Come punti a suo favore, quest'ottica può vantare una buonissima qualità delle ottiche, ma anche una funzione macro, un piacevole bokeh e un peso non eccessivo.

Il 35-70mm è stato ideato per le macchine fotografiche analogiche, ma si comporta molto bene anche con le nuove digitali APS-C. Negli scatti seguenti il 35-70mm è stato montato su una Nikon D7100.

Nella foto qui sotto una foto ad un'argiope fasciata, scattata a priorità di diaframmi (A) a F/4.5, ISO 100

Argiope fasciata

In quest'altra foto qui sotto, scattata anch'essa con una Nikon D7100 presso il lago di Fimon a Vicenza, potete vedere la piacevolezza del bokeh. La focale a 5.6, ISO 100.

Fiore selvatico

Ed ecco un crop al 100% del fiore sopra.

Fiore selvatico

Un confronto tra queste due foto, una con apertura a F/2.8 e l'altra con apertura a F/7,1 (tutti e due a ISO 100), può aiutare a capire le capacitò di questa ottica nello sfumato.

Due immagini a confronto

Infine una foto di un paesaggio, ISO 100 e F/8. Questo obiettivo, come altri Nikkor, tende a sovraesporre un pochino. La cosa è rimediabile sia in fase di post-produzione, ma meglio farlo abbassando di qualche stop.

Paesaggio collinare

Altri obiettivi per fotocamere reflex